Attività

Attività

Nell'ambito delle attività di formazione, il mio ruolo è quello di dare all'organizzazione sostegno e guida in  ambiti quali:

  • LA STRUTTURA
    • Cicli di crescita e fasi di cambiamento
    • Fusioni e acquisizioni
    • Cultura organizzativa e sue potenzialità
    • Definizione di Mission e Vision
    • Organigramma
  • LE RELAZIONI
    • Leadership
    • Gestione dei conflitti
    • Comunicazione efficace
    • Problem Solving

Nel fare formazione organizzativa, utilizzo modalità di tipo esperienziali, dove i partecipanti sono coinvolti non in lezione teoriche ma in attività pratiche, con esperienze di gioco e di simulazione. Segue una fase di discussione in cui elaborano le esperienze. Il mio obiettivo non è passare nuove conoscenze ma far acquisire alle persone strumenti per gestire meglio la quotidianità.

 

 

 

 

La mia visione della formazione organizzativa

Come Analista Transazionale, lavoro alla luce del principio di  "okness", un senso di "parità esistenziale" dove si lavora in due al perseguimento degli obiettivi: il formatore con i suoi strumenti e le persone, l'organizzazione, con la loro identità e i loro bisogni. Il processo di formazione è attivo e implica che ambo le parti agiscano e creino.

Io intendo la formazione organizzativa come un processo che si condivide con i  committenti,  e  non solo per la definizione degli obiettivi. 

Per questo motivo, soprattutto in progetti dove il cambiamento è l'obiettivo principale, ritengo importante non solo attività di formazione ma anche momenti di workshop e attività creative dove persone appartenenti a diversi ambiti dell’organizzazione si possono ritrovare e allineare  rispetto a strumenti appresi e insigh, per decidere come e dove orientare il cambiamento.